defelice  Ammiraglio Nicola De Felice

Il Contrammiraglio Nicola DE FELICE nasce a Roma il 4 agosto 1958. Dopo aver conseguito la maturità scientifica presso il Collegio Navale “Francesco MOROSINI” di Venezia, frequenta l’Accademia Navale di Livorno dal 1977 al 1981 laureandosi in “Scienze Marittime e Navali” a Pisa ed in “Scienze Politiche” a Trieste. Nominato Sottotenente di Vascello nell’ottobre del 1981, si specializza in “artiglieria” e si imbarca sulla Fregata SAGITTARIO, iniziando le sue prime attività professionali in mare, operando più volte nelle acque del Medio Oriente durante la prima guerra del Libano.

Promosso Tenente di Vascello nel 1985, frequenta il Corso Superiore di “Direzione del Tiro su Unità Navali” ed è assegnato all’incrociatore lanciamissili VITTORIO VENETO fino al 1988 quale responsabile del personale del Reparto Armi e dei sistemi missilistici di bordo.

Nel 1989 svolge il suo primo comando sulla nave porta acqua BASENTO, operando efficacemente nell’arcipelago toscano ed in Sardegna durante l’eccezionale siccità di quell’anno. Dal 1989 al 1991 è in Accademia, quale Comandante degli allievi del Corso “ARDITI” con i quali condivide due importanti Campagne d’Istruzione in Nord Europa ed in Sud America, rispettivamente su Nave AMERIGO VESPUCCI e Nave S.GIORGIO, venendo nel frattempo promosso Capitano di Corvetta.

Dal 1991 al 1993 è assegnato a Roma, presso lo Stato Maggiore della Marina, Reparto Studi Armi e Mezzi, in qualità di Addetto ai programmi di ammodernamento e sviluppo Artiglieria e Missili. Dal 1993 al 1996 è destinato a Parigi per seguire quale consulente tecnico-operativo il programma di sviluppo italo francese dei sistemi missilistici F.S.A.F.. In quel periodo - oltre a proporre lo sviluppo del radar multifunzione italiano EMPAR su Nave CAVOUR e sulle Fregate FREMM - è chiamato a collaborare nel programma P.A.A.M.S. per le Fregate italo-francesi ORIZZONTE e britanniche TYPE 45.

Dopo essere stato nominato Capitano di Fregata nel 1997, è Comandante in seconda e Comandante della Fregata SCIROCCO. Per i due anni successivi è il Comandante della Fregata ORSA con la quale opera durante la campagna in Kosovo. Tornato allo Stato Maggiore Marina, dopo un breve periodo all’Ufficio delle Nuove Costruzioni Navali durante il quale propone di rinnovare la base navale di Augusta in previsione dell’arrivo dei nuovi pattugliatori, assume l’incarico di Capo del 1° Ufficio “Lotta sopra la Superficie”.

Nel 2001 è promosso Capitano di Vascello. Fino al 2003 è propugnatore di numerosi programmi di sviluppo per la Marina Militare quali l’ammodernamento del Sistema di Combattimento della classe MAESTRALE e della classe DURAND DE LA PENNE, i programmi di munizionamento di precisione “DAVIDE” e “VULCANO”; lo sviluppo del nuovo cannone “127/64” adatto alle lunghissime gittate, l’ammodernamento dei sistemi missilistici “TESEO MK 2/A” e ALBATROS, suggellando importanti accordi di cooperazione internazionali.

Negli anni 2003 – 2004 è il Comandante del Caccia Lanciamissili FRANCESCO MIMBELLI, partecipa a numerose attività nazionali, NATO e con la flotta russa in Atlantico e nel Mediterraneo. Tornato a Roma, dal 2004 al 2007 ricopre l’incarico di Capo Ufficio per la pianificazione e programmazione finanziaria presso la Difesa e successivamente quello di Vice Capo Ufficio Generale. Dal 2007 al 2010 è l’Addetto per la Difesa presso l’Ambasciata d’Italia a Tunisi, adoperandosi efficacemente al dissequestro di numerosi pescherecci di Mazara del Vallo ed all’azzeramento del flusso migratorio irregolare dalla Tunisia.

Promosso Contrammiraglio, dal 1° ottobre 2010 è Direttore del Centro Innovazione della Difesa, Coordinatore Nazionale e Presidente del Comitato Interforze dei Centri di Eccellenza nazionali e accreditati presso la NATO. Nel 2014 è assegnato allo Stato Maggiore Marina Reparto Piani, Operazioni e Strategia Marittima. Supervisiona le questioni che richiedono l'applicazione dello sviluppo nazionale delle capacità marittime finalizzate a rendere efficace la politica e la strategia italiana nell'applicazione del potere marittimo.

E’ il responsabile per la Difesa della Strategia e del discendente Piano d’Azione dell’UE per la Sicurezza Marittima, grazie alla quale promuove la sottoscrizione di numerosi accordi di collaborazione e di partenariati strategici con le Regioni, il mondo accademico ed imprenditoriale.

È insignito di numerose onorificenze fra le quali quella di Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana, Medaglia Militare al merito di Lungo Comando, Croce commemorativa del Servizio Militare di Pace della Forza Multinazionale in Libano, Ufficiale al merito della Repubblica Tunisina, Medaglia Mauriziana.

È sposato con la Signora Maria Pia ed ha tre figli: Furio, Giulio e Flavio.

Incontri con l'Ammiraglio Nicola De Felice

"Le opportunità di crescita economica e le esigenze di sicurezza del Paese in ambito marittimo" - 3 marzo 2016.



Forum

Login Form Accesso all'area riservata

La registrazione è riservata ai soci Unitre sede di Augusta.



Per registrarsi inviare una email, contenente i vostri dati (Cognome, Nome, email e Nick) a info@unitreaugusta.it

Avviso ai soci registrati

Si avvisano i soci registrati che sono inseriti n. 4 articoli "Conversazioni tra i soci" e varie Inteviste a soci

Per poterli visionare occorre accedere all'area riservata.

Statistiche

Utenti : 24
Contenuti : 1352
Link web : 18
Tot. visite contenuti : 2035988

Il tempo ad Augusta

Link Utili



Ricerca numero telefonico e altro..

logo_misterimprese
Catalogo di imprese,
numeri telefonici di ditte,
indirizzi di aziende e studi.

google-maps-logo-2
Mappe e percorsi.

Traduttore on line

logomymovies
Cinema a Siracusa