Sergi_tesseraGiorno 19 aprile 2018, la Prof.ssa Maria Giovanna Sergi, ci ha regalato il secondo incontro di "Shakespeare: un uomo dei nostri tempi”, parlandoci dell'opera teatrale "La Tempesta".

La tempesta è un'opera teatrale in cinque atti scritta da William Shakespeare tra il 1610 e il 1611.

Il dramma racconta la vicenda di Prospero. Prospero, duca di Milano, per dedicarsi totalmente agli studi di magia, affida il governo dello Stato al fratello Antonio, uomo ambizioso, che approfitta dell’incarico per spodestare Prospero con l’aiuto di Alonso, re di Napoli. Prospero e la figlia Miranda, di tre anni, vengono trascinati una notte su una carcassa di nave e abbandonati alla deriva in alto mare.

Spinta dalle tempeste e dai venti la nave approda in un’isola del mare Mediterraneo, abitata soltanto da Calibano, uomo-mostro, e da Ariel, spirito dell’aria. Ariel era stato chiuso nel cavo di un pino dalla strega Sicorace, madre di Calibano, e, dopo una prigionia di dodici anni, viene liberato dalle arti magiche di Prospero.

Nell’isola, vivendo in una grotta, Prospero e la figlia trascorrono un lungo periodo di tempo: oramai Miranda è una giovinetta. Un giorno (siamo all’inizio del dramma), il re di Napoli con suo fratello Sebastiano e l’unico figlio Ferdinando, insieme ad Antonio, il falso duca di Milano, e ad altri gentiluomini, passano con le loro navi presso le coste dell’isola. Alonso torna in patria da Tunisi, dove aveva festeggiato le nozze della figlia Claribella con un re africano.

Prospero, con la sua magia e l’aiuto di Ariel, simula una tempesta e la nave del re, separata dal resto della flotta, si rompe contro gli scogli. I naufraghi raggiungono la terra in diversi luoghi. Ferdinando, che si crede l’unico superstite, è costretto da Prospero a trasportare legna nella grotta. Il giovane appena vede Miranda s’innamora della fanciulla ed è subito riamato

Il re di Napoli, intanto, piange il figlio, che crede morto nel naufragio. Antonio persuade Sebastiano a uccidere il re per impadronirsi del trono di Napoli; ma Ariel, inviato da Prospero, impedisce il delitto. In un’altra parte dell’isola, mentre scoppia un temporale, il dispensiere ubriacone e il giullare di Corte, incontrano Calibano.

L’uomo-mostro beve per la prima volta il vino e si mette al servizio dei due buffoni. I tre complottano di uccidere Prospero, ma il mago li fa inseguire da spiriti in forma di cani da guardia e da caccia. Prospero continua la sua opera di magia, e mentre prima aveva offerto a Ferdinando e a Miranda uno spettacolo meraviglioso, durante il quale Iride, Cerere e Giunone, in forma di spiriti, avevano cantato per augurare vita felice alla nuova coppia, ora traccia un cerchio e in esso si ritrovano tutti i dispersi.

Prospero si fa riconoscere e perdona il fratello e il re di Napoli. Ferdinando e Miranda si sposeranno all’arrivo in patria. Il Duca rinunzia ormai alla sua potenza soprannaturale e spezzando la sua bacchetta vanifica ogni magia e tace ogni suono “magico”.
La poesia di Ariel si libera nell’aria.

La Tempesta, è uno scrigno di significati

  • Addio alle scene
  • Motivo encomiastico
  • Lotta tra il bene e il male
  • Avidità e generosità
  • La diversità
  • Rapporto tra colonizzatore e colonizzato
  • Rapporto tra uomo e natura
  • Temperanza contro intemperanza

Nel finale Prospero rinuncia alla magia in un famoso monologo nel quale molti studiosi hanno visto un riferimento all'abbandono delle scene da parte di Shakespeare, il quale dopo quest'opera si riconcilierà con la società. Infatti alla fine del monologo prospero dice: Spezzerò la mia bacchetta e in fondo al mare getterò il mio libro!

La Redazione.

    Sergi_Shakespeare_20     Sergi_Shakespeare_22     Sergi_Shakespeare_21    Sergi_Shakespeare_23


Forum

Login Form Accesso all'area riservata

La registrazione è riservata ai soci Unitre sede di Augusta.



Per registrarsi inviare una email, contenente i vostri dati (Cognome, Nome, email e Nick) a info@unitreaugusta.it

Avviso ai soci registrati

Si avvisano i soci registrati che sono inseriti n. 4 articoli "Conversazioni tra i soci" e varie Inteviste a soci

Per poterli visionare occorre accedere all'area riservata.

Statistiche

Utenti : 61
Contenuti : 1260
Link web : 18
Tot. visite contenuti : 1822113

Il tempo ad Augusta

Link Utili



Ricerca numero telefonico e altro..

logo_misterimprese
Catalogo di imprese,
numeri telefonici di ditte,
indirizzi di aziende e studi.

google-maps-logo-2
Mappe e percorsi.

Traduttore on line

logomymovies
Cinema a Siracusa