Neri_rid

Read MorePubblichiamo una sintesi della lezione tenuta lo scorso lunedì 2 dicembre 2019 dal dr. Marco Neri, sul tema La fucina di Efesto: Etna e Stromboli tra mito e scienza".

I vulcani sono tra i luoghi più belli, affascinanti e misteriosi del nostro pianeta. Da millenni esercitano un’attrazione irresistibile sull’umanità intera. Come per molti fenomeni naturali, i vulcani sono stati in principio identificati in divinità, violente e brutali come sanno essere, a volte, le attività eruttive. Poi è arrivato il sapere scientifico moderno, che ha fornito “occhi” speciali con i quali siamo riusciti a “vedere” l’interno della Terra e la dinamica delle placche terrestri, lungo i cui margini si trova la stragrande maggioranza dei vulcani oggi attivi.

La Sicilia può essere raccontata come un crocevia di fratture chilometriche e camini vulcanici attivi ed estinti, tutti annidati lungo il margine che separa la placca africana da quella europea. Nel giro di poche decine di chilometri, dai Monti Iblei alle isole Eolie, troviamo vulcani effusivi come l’Etna e vulcani esplosivi come Stromboli, e troviamo anche spaccature della crosta terrestre profonde da decine a centinaia di chilometri, lungo le quali risalgono i magmi e si generano terremoti di potenza, a volte, formidabile. Un quadro geodinamico complesso e unico nel suo genere, che impone l’attenzione degli scienziati e la consapevolezza delle persone che abitano questi luoghi.

Fucina_1Fucina_2Fucina_3

Da un anno a questa parte, infatti, proprio l’Etna e lo Stromboli hanno prodotto eventi vulcanici e tettonici drammatici. Nel dicembre 2018, l’Etna ha dato luogo ad una breve eruzione laterale, che a sua volta ha innescato un violento sciame sismico culminato con una scossa di magnitudo Mw4.9 che ha gravemente danneggiato il tessuto urbano del fianco sud-orientale del vulcano. Pochi mesi dopo, l’estate del 2019 è stata caratterizzata da due esplosioni parossistiche a Stromboli, che hanno causato una vittima e molto sconcerto tra la popolazione eoliana, condizionando fortemente la fruibilità turistica dell’Isola. Due paradisi naturali, quindi, che nel volgere di pochi mesi sono diventati luoghi ostili, da temere come raramente è accaduto negli anni recenti. Due montagne di fuoco che hanno lanciato i loro messaggi. Sta a noi saperli ascoltare.

Marco Neri

IMG_6220 IMG_6224 IMG_6230 IMG_6237

(Vedi un breve curriculum e gli incontri del Dott. Marco Neri)

Guarda tutte le foto di Giovanni Farinella



Forum

Login Form Accesso all'area riservata

La registrazione è riservata ai soci Unitre sede di Augusta.



Per registrarsi inviare una email, contenente i vostri dati (Cognome, Nome, email e Nick) a info@unitreaugusta.it

Avviso ai soci registrati

Si avvisano i soci registrati che sono inseriti n. 4 articoli "Conversazioni tra i soci" e varie Inteviste a soci

Per poterli visionare occorre accedere all'area riservata.

Statistiche

Utenti : 24
Contenuti : 1366
Link web : 18
Tot. visite contenuti : 2052063

Il tempo ad Augusta

Link Utili



Ricerca numero telefonico e altro..

logo_misterimprese
Catalogo di imprese,
numeri telefonici di ditte,
indirizzi di aziende e studi.

google-maps-logo-2
Mappe e percorsi.

Traduttore on line

logomymovies
Cinema a Siracusa