Antonio Canova, "Orfeo ed Euridice", 1775 - 1776
Gruppo scultoreo in pietra di Vicenza (altezza 2,03 m),
custodito nel Salone da ballo del Museo Correr a Venezia.

Antonio Canova realizza la sua personale interpretazione del mito greco di Orfeo ed Euridice nel 1775: l'opera si compone di due separate parti, ad accentuare la separazione dei due amanti nel momento in cui vengono ritratti, ossia quando Orfeo si volta per guardare Euridice, contravvenendo alla regola  che gli aveva permesso di riprendere la sua amata dagli Inferi.
E' ravvisabile una certa influenza barocca nelle forme opulente, e altrettanto un richiamo a Bernini nell'utilizzo plastico del marmo.
 
Per conoscere la storia mitologica di Orfeo ed Euridice, clicca qui.
 
 
 

Forum

Login Form Accesso all'area riservata

La registrazione è riservata ai soci Unitre sede di Augusta.



Per registrarsi inviare una email, contenente i vostri dati (Cognome, Nome, email e Nick) a info@unitreaugusta.it

Avviso ai soci registrati

Si avvisano i soci registrati che sono inseriti n. 4 articoli "Conversazioni tra i soci" e varie Inteviste a soci

Per poterli visionare occorre accedere all'area riservata.

Statistiche

Utenti : 56
Contenuti : 842
Link web : 17
Tot. visite contenuti : 627113

Il tempo ad Augusta

Link Utili



Ricerca numero telefonico e altro..

Mappe e percorsi.

Traduttore on line


Cinema ad Augusta