limma_lezione1_0Pubblichiamo la lezione di medicina, del Dott. Nicola Limma, tenuta il 17 febbraio 2012, dal tema: "Apparato digerente".

 

 

APPARATO  DIGERENTE

L’Apparato digerente inizia dalla bocca dove sono allocati la lingua con la funzione di rimestare il cibo, i denti con quella di tritarlo e con il contributo delle ghiandole salivari per umidificarlo e i primi enzimi per iniziare la digestione degli alimenti ( detto latino: prima digestio in ore ).

limma_lezione2_1Ad essa fa seguito il faringe, parte in comune con l’apparato respiratorio, che dà inizio all’esofago, organo tubolare con parete muscolare per i movimenti peristaltici che permettono la progressione del cibo ( già chimo ) fino allo stomaco; l’esofago è un organo toracico che penetra nella cavità addominale attraverso un forame  nel pavimento diaframmatico detto  “hiatus esofageo”.

Lo stomaco  è una grossa sacca con multipli strati muscolari che permettono  il  rimescolamento del cibo e la sua digestione ( frammentazione in minute particelle ) grazie agli enzimi in esso presenti secreti dalle  cellule della sua parete.

limma_lezione2_3Allo stomaco fa seguito il duodeno, inizio dell’intestino tenue, con diverse funzioni; in esso infatti ha sbocco la secrezione esocrina  del pancreas che contiene enzimi digestivi e bicarbonato, necessario per tamponare l’acidità acquisita dai cibi all’interno dello stomaco ( si passa infatti da un pH di  1.5  ad  uno di  4.0 ) ; ancora nel duodeno sbocca il coledoco con il suo contenuto in bile, necessaria per l’assorbimento intestinale dei grassi.

Al duodeno fa seguito l’ileo dove finisce il processo digestivo ed inizia l’assorbimento del chilo, cioè del cibo  nella sua  dimensione più ridotta ( glucosio per i farinacei, aminoacidi per le proteine e acidi grassi per gli alimenti  grassi ).

In questa fase il chilo si presenta come una soluzione, cioè  acqua in cui si trovano dispersi gli alimenti.

L’intestino tenue, della lunghezza di molti metri, termina con un orifizio ( valvola ileo-cecale) sulla parete mediale dell’intestino crasso ( o colon ).

Nel colon avviene il riassorbimento dell’acqua del chilo, oltre a quello di diversi  sali, talchè si viene a formare una massa solida di residui che prende il nome di feci che si accumulano nell’ampolla rettale.

Organo del tratto digerente della massima importanza per l’organismo umano, il fegato si trova al disotto del diaframma ed è preposto alla produzione di  bile e di  tutti i costituenti organici necessari alla vita delle cellule del nostro corpo, utilizzando gli elementi semplici assorbiti nell’intesrtino  e giunti al fegato attraverso i vasi intestinali.

Connessa al fegato è la cistifellea, serbatoio della bile non utilizzata nella  fasi  digestive.    

                                               Nicola Limma

Forum

Login Form Accesso all'area riservata

La registrazione è riservata ai soci Unitre sede di Augusta.



Per registrarsi inviare una email, contenente i vostri dati (Cognome, Nome, email e Nick) a info@unitreaugusta.it

Avviso ai soci registrati

Si avvisano i soci registrati che sono inseriti n. 4 articoli "Conversazioni tra i soci" e varie Inteviste a soci

Per poterli visionare occorre accedere all'area riservata.

Statistiche

Utenti : 24
Contenuti : 1352
Link web : 18
Tot. visite contenuti : 2035833

Il tempo ad Augusta

Link Utili



Ricerca numero telefonico e altro..

logo_misterimprese
Catalogo di imprese,
numeri telefonici di ditte,
indirizzi di aziende e studi.

google-maps-logo-2
Mappe e percorsi.

Traduttore on line

logomymovies
Cinema a Siracusa