James Pradier "Sappho" 1852
Scultura 70 x 118 cm esposta al Museo d'Orsay, Parigi.

 
Saffo fu una poetessa vissuta a Lesbo nel VII secolo a.C.
La sua poesia era chiamata lirica perchè era eseguita con l'accompagnamento di una lira.
Fu uno primi poeti a scrivere in prima persona, descrisse soprattutto l'amore.
In questa scultura l'intensità dell'espressione meditativa dà la sensazione dell'energia interiore: Saffo, in preda alla disperazione, sta pensando al suicidio.
Nel 1852, mentre la sua Saffo era esposta al Salon, Pradier morì all'improvviso: la scultura fu allora ricoperta con un velo nero e all'artista fu conferita, a titolo postumo, la medaglia d'onore della mostra.
 
 
 

Forum

Login Form Accesso all'area riservata

La registrazione è riservata ai soci Unitre sede di Augusta.



Per registrarsi inviare una email, contenente i vostri dati (Cognome, Nome, email e Nick) a info@unitreaugusta.it

Avviso ai soci registrati

Si avvisano i soci registrati che sono inseriti n. 4 articoli "Conversazioni tra i soci" e varie Inteviste a soci

Per poterli visionare occorre accedere all'area riservata.

Statistiche

Utenti : 24
Contenuti : 1501
Link web : 18
Tot. visite contenuti : 2357985

Il tempo ad Augusta

Link Utili



Ricerca numero telefonico e altro..

logo_misterimprese
Catalogo di imprese,
numeri telefonici di ditte,
indirizzi di aziende e studi.

google-maps-logo-2
Mappe e percorsi.

Traduttore on line

logomymovies
Cinema a Siracusa