Dr. Gaetano Gulino durante l'esposizione                                             

Incontro del 4 febbraio 2011 su: "Alimentazione ecosostenibile"

Quando si parla di alimentazione, in genere, si evidenziano gli aspetti che hanno una ripercussione diretta sulla salute dell’uomo, e cioè sul mantenimento di valori ematochimici che poi ne condizionano lo stato di benessere fisico e non solo. Il più noto, ad esempio è rappresentato dal livello di colesterolo, il famoso killer responsabile dei famosi incidenti cerebro-cardiovascolari. I modelli dei programmi di educazione sanitaria, fino ad oggi adottati, ci sottolineano che mangiare carne e formaggi fa male, perché aumenta il livello di colesterolo e quindi il rischio di andare incontro a incidenti vascolari e così via tanti altri esempi per altre patologie.
Da qualche anno, studi tedeschi e inglesi stanno evidenziando altri aspetti della sana alimentazione, forse molto più importanti, in quanto incidono sulla salute non solo degli individui direttamente interessati dalla tipologia di alimentazione adottata, ma in una ottica più moderna e , direi meno egoista, del prossimo nostro contemporaneo e soprattutto dei posteri.
Si è scoperto infatti che l’adottare una determinata alimentazione, quale quella di alcune fasce di popolazione appartenenti alla cosi detta società opulenta e consumista, non solo incide sul livello di morbosità e mortalità, ma soprattutto contribuisce notevolmente ad inquinare l’ambiente e a sperperare quelle fondamentali risorse necessarie per una dignitosa sopravivenza delle generazioni future.
In poche parole una alimentazione a base di carne o di tutta una gamma di cibi che sono prodotti artificialmente con l’utilizzo anche di combustibili fossili per poter essere presenti nelle tavole di quasi tutto il mondo e in tutto il periodo dell’anno, ha ripercussioni negative sullo stato di salute non solo degli uomini, ma soprattutto del pianeta terra.
Recenti studi, condotti da centri altamente specialistici, hanno confermato con dati certi che questo tipo di alimentazione contribuisce notevolmente ad aumentare l’inquinamento dell’atmosfera, del suolo e del sottosuolo con relative falde idriche. Il buco dell’ozono, l’effetto serra, i bruschi cambiamenti climatici con relativi cataclismi, la imponente diminuizione della biodiversità e tanti altri effetti negativi sono in diretta dipendenza dal tipo di alimentazione seguita.
Una errata alimentazione, in effetti, deriva da una scelta ben precisa di utilizzo di un genere di colture, di allevamenti, di deforestazione, di produzione e confezionamento e non ultimo, ahimè di confezionamento, imballaggio, trasporto e distribuzione e modalità di consumo.
E allora, noi uomini, menti pensanti, fatti ad immagine e somiglianza di Dio, quando dobbiamo scegliere il tipo di alimentazione, abbiamo il sacrosanto dovere di preferire quei cibi più naturali, prodotti preferibilmente in loco e senza l’ausilio di fitofarmaci ed altri mezzi artificiali, che non necessitano di complessi meccanismi di confezionamento e trasporto , che non siano indotti dalla grande industria che riesce a manovrarci e a strumentalizzarci quasi come se fossimo delle …. pecore.
Quando siamo a tavola, mangiando, pensiamo anche al futuro dei nostri figli, abbiamo il dovere di non lasciare loro un pianeta inquinato e nettamente impoverito delle sue immense e preziose risorse.

                                                                                                                    Ringraziamenti del presidente
Gaetano Gulino
 
 

Commenti 

 
#3 Presidente 2011-02-19 19:30
Unitre Augusta ha detto...

Molto interessante la lezione regalataci in aula dal Dr. Gaetano Gulino su un tema poco conosciuto e poco dibattuto in Italia quale “L’alimentazion e ecosostenibile” , corredata da proiezioni di inedite e pertinenti sue fotografie di antica vita augustana, ormai dimenticata.
Molto interesse hanno suscitato nei numerosi alunni presenti, circa un centinaio, i contenuti che il docente, in modo accattivante, semplice ma con rigore scientifico, ci ha donato.Personalmente, quale alunno presente, lo ringrazio ancor più per avermi dato modo di conoscere, autorizzandomi a pubblicarlo nel blog, il curriculum della sua vita, dando seguito al mio caloroso invito amicale e quale presidente dell’Associazio ne.
Gli alunni unitrini, avremo modo di farlo oggetto di più attente riflessioni, nell’ambito della rubrica “Cerchiamo l’uomo”, se il Dr. Gaetano Gulino, ci concederà l’intervista programmata ai nostri docenti.
Ti ringrazio carissimo Gaetano, per averci partecipato le tue convinzioni profonde circa l’essenza di ciò a cui, alla fine di tante attività professionali e sociali realizzate, attribuisce maggiore importanza.
Tu ringrazi il buon Dio soprattutto per i sorrisi gaudenti dei tuoi pazienti che quale medico-familiare-amico, vicino a loro nella fase terminale della vita ti hanno donato lasciandoti intravedere l’espressione viva dell’Amore autentico di Dio Padre, Dio Figlio, Dio Spirito Santo.
Tale tua profonda condivisione costituirà certamente oggetto di mie riflessioni e mi auguro di quanti ti leggono, alunni unitrini e non. Certamente essa contribuisce anche a rafforzare la nostra amicizia fondata sulla condivisione di valori non solamente umani.

Pippo Caramagno
 
 
#2 Presidente 2011-02-19 19:30
Giuseppa ha detto...

Sapevo della passione per la fotografia del Dott. Gulino, sono rimasta particolarmente colpita dalle interessanti e coinvolgenti foto presentate nella sua recente lezione. Ci ha richiamato alla mente come era Augusta ai tempi dei nostri genitori. Complimenti, alla prossima. Pina Daniele
18 febbraio 2011 06:45
 
 
#1 Presidente 2011-02-19 19:30
Tania ha detto...

Nel suo intervento il dr. Gulino ha esposto le sue idee con tutta la passione e la forza con cui, sono sicura, cerca di portarle avanti e diffonderle. Obiettivo ammirevole ma, forse, un pò utopistico. Teorie tutte apprezzabili, specie quelle sull'alimentazione, molte solo teoricamente fattibili, ma è nella pratica che la vedo un pò dura, specialmente, me lo lasci dire da donna, tornare a lavare la biancheria a mano NO,quello proprio NO!!! Mi auguro di poterlo ascoltare ancora e avere il piacere di vedere altre splendide e interessanti foto. Saluti
Tania Tudisco
17 febbraio 2011 07:46
 

Forum

Login Form Accesso all'area riservata

La registrazione è riservata ai soci Unitre sede di Augusta.



Per registrarsi inviare una email, contenente i vostri dati (Cognome, Nome, email e Nick) a info@unitreaugusta.it

Avviso ai soci registrati

Si avvisano i soci registrati che sono inseriti n. 4 articoli "Conversazioni tra i soci" e varie Inteviste a soci

Per poterli visionare occorre accedere all'area riservata.

Statistiche

Utenti : 24
Contenuti : 1352
Link web : 18
Tot. visite contenuti : 2035932

Il tempo ad Augusta

Link Utili



Ricerca numero telefonico e altro..

logo_misterimprese
Catalogo di imprese,
numeri telefonici di ditte,
indirizzi di aziende e studi.

google-maps-logo-2
Mappe e percorsi.

Traduttore on line

logomymovies
Cinema a Siracusa